Banca centrale di Spagna: in Europa transazioni per 845 miliardi in criptovalute

Nell’ultimo anno, il volume delle transazioni in Europa è stato di quasi 845 miliardi di euro in criptovalute (4,9% del PIL, 0,9% delle attività finanziarie totali), che rappresentano il 25% del totale globale, davanti al Nord America. I dati arrivano dalla Banca Centrale di Spagna
Secondo il rapporto, gli europei hanno un maggiore interesse nell’utilizzo di criptovalute non garantite, con transazioni in BTC ed ETH che rappresentano circa il 60% di tutte le transazioni effettuate nell’ultimo anno. Le criptovalute sostenute rappresentavano il 25%, con un interesse complessivo per altcoin diversi da ETH che raggiungeva circa il 15%.

La BCE ha riferito che il 64% degli spagnoli preferisce utilizzare servizi decentralizzati (che non necessitano di un intermediario) per effettuare le proprie transazioni. In confronto, nel resto d’Europa, l’utilizzo medio di questi servizi è del 53%.

Secondo il rapporto, la Francia è al primo posto in Europa per volume di transazioni, con Germania, Paesi Bassi e Spagna al secondo, terzo e quarto posto.

Può interessarti anche: Come gli NFT cambiano il mondo

Seguici su Telegram https://t.me/presskit